REACH allegato XVIIPubblicato su GUCE del 26 giugno 2009 serie L164/7 il  REGOLAMENTO (CE) N. 552/2009 DELLA COMMISSIONE recante modifica del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) per quanto riguarda l’allegato XVII.

A norma dell’articolo 67 del regolamento REACH, le sostanze, le miscele o gli articoli per i quali l’allegato XVII prevede una restrizione non possono essere fabbricati, immessi sul mercato o utilizzati se non ottemperano alle condizioni di tale restrizione.

In particolare queste le principali  novità:

– La direttiva 96/59/CE del Consiglio, del 16 settembre 1996, concernente lo smaltimento dei policlorodifenili e dei policlorotrifenili (PCB/PCT) impone la decontaminazione e lo smaltimento degli apparecchi contenenti PCB e PCT non appena possibile e stabilisce le condizioni per la decontaminazione degli apparecchi contenenti tali sostanze. La voce dell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 relativa ai PCT esclude le disposizioni riguardo ad apparecchi contenenti PCT, poiché questi ultimi sono completamente regolamentati dalla direttiva 96/59/CE.

– Le restrizioni relative al tetracloruro di carbonio e all’1,1,1-tricloroetano nell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 sono soppresse poiché normate dal regolamento (CE) n. 2037/2000 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 giugno 2000, sulle sostanze che riducono lo strato di ozono.

– Poiché il mercurio contenuto nelle pile è regolamentato dalla direttiva 2006/66/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 6 settembre 2006, relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori, le disposizioni relative al mercurio contenuto nelle pile attualmente incluse nell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 sono soppresse.

– Inoltre viene chiarito che le restrizioni all’immissione sul mercato di alcuni dispositivi di misura contenenti mercurio incorporate nell’allegato XVII del regolamento (CE) n. 1907/2006 non si applicano ai dispositivi già in uso nella Comunità al momento dell’entrata in vigore della restrizione.

– Lo stesso vale per difeniletere, pentabromo derivati e difeniletere, ottabromo derivati ovvero le restrizioni di tali sostanze non si applicano agli articoli già in uso al momento dell’entrata in vigore delle restrizioni poiché tali sostanze sono presenti in articoli caratterizzati da un lungo ciclo di vita e venduti sul mercato dell’usato, quali aeroplani e veicoli e alle apparecchiature elettriche ed elettroniche poiché per le AEE le restrizioni sono regolamentate dalla Direttiva 2002/95/CE.

Per le sostanze che sono state incorporate nel nuovo allegato XVII a seguito delle restrizioni adottate nel quadro della direttiva 76/769/CEE (voci da 1 a 58 dell’allegato ), le restrizioni non si applicano all’immagazzinamento, alla conservazione, al trattamento, al riempimento in contenitori o al trasferimento da un contenitore all’altro di tali sostanze se destinate all’esportazione, a meno che la fabbricazione delle sostanze non sia proibita.