lampade fluorescentiSono stati pubblicati nel mese di aprile 2010 in Gazzetta ufficiale dell’Unione europea i riferimenti delle norme da utilizzare come metodo di misurazione transitorio al fine di garantire la conformità al regolamento 245/2009/CE (così come modificato dal regolamento 347/2010/CE) delle lampade fluorescenti senza alimentatore integrato, lampade a scarica ad alta intensità e di alimentatori e apparecchi di illuminazione in grado di far funzionare tali lampade.
Questi riferimenti  sono destinati a essere sostituiti da norme armonizzate che verranno a loro volta pubblicate in GUCE, conformemente agli articoli  9 e 10 della direttiva 2009/125/CE.
Per quanto riguarda i criteri comuni a tutte le lampade rientranti nel Regolamento 245/2009/CE tra gli altri citiamo la Decisione 2002/747/CE (che stabilisce i criteri ecologici aggiornati per l’assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica alle lampade elettriche) come riferimento utilizzabile al fine della misurazione del tenore medio di mercurio (“Criteri” in allegato alla Direttiva 2002/747/CE).
La valutazione dello spettro di cui all’allegato I, punto 1, lettera d) del Regolamento 245/2009/CE può essere effettuata utilizzando lo standard EN 62471:2008.
Inoltre sarà utilizzabile per la classificazione della protezione da interventi esterni lo standard EN 60598-1: 2008 per tutte le apparecchiature rientranti nel Regolamento 245/2009/CE.
Per quanto riguarda le lampade fluorescenti ad attacco singolo sarà possibile utilizzare lo standard EN 60901:1996 Modifiche: A1:1997 A2:2000 A3:2004 A4:2008 Progetto A5 (34A/ 1358/CDV) per la misurazione di cromaticità, resa e temperatura di colore, del fattore di mantenimento del flusso luminoso della lampada (LLMF) che nella norma è chiamato “mantenimento del flusso luminoso”, della potenza consumata dalla lampada (esclusa la potenza dissipata dagli impianti ausiliari, come gli alimentatori), del flusso luminoso della lampada, dell fattore di sopravvivenza della lampada anche se l’LSF non è esplicitamente menzionato (soltanto il metodo di prova della durata di vita).
Per quanto riguarda le lampade fluorescenti a doppio attacco sarà possibile utilizzare per la misurazione di tutti i parametri lo standard EN 60081:1998 con le relative modifiche fino a A4:2010.
Per gli alimentatori di lampade fluorescenti (sia ad alta frequenza che non ad alta frequenza) la potenza di ingresso del circuito alimentatore-lampada potrà essere misurato attraverso lo standard EN 50294:1998 con le modifiche A1:2001  e A2:2003.
Questa pubblicazioe anticipa una prima sessione di “comunicazioni transitorie” di indirizzo per gli tutti gli operatori che hanno richiesto chiarimenti alla Commissione in materia di standard utilizzabili ai fini EuP/ErP anche per altri settori merceologici ( tv, alimentatori, decoder, etc…).
E’ possibile scaricare qui la comunicazione della commissione europea.