Pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 7 dicembre 2009, n. 285 l’ Accordo Stato-Regioni del 29 ottobre 2009 che stabilisce il sistema dei controlli ufficiali e le relative linee di indirizzo per l’attuazione del REGOLAMENTO (CE) n. 1907/2006 del 18 dicembre 2006 concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH).
Nell’accordo è stabilito che i controlli in materia di REACH saranno effettuati secondo il punto 3 dell’Allegato I del Decreto del Ministero della Salute del 22 novembre 2007.L’attivita’ di vigilanza riguarderà pertanto la verifica:
1 – dell’avvenuta presentazione di una registrazione, di una notifica, di una proposta di test, di una richiesta di autorizzazione;
2 – del rispetto delle restrizioni stabilite ai sensi del titolo VIII del regolamento;
3 – dell’esistenza e dell’efficacia di un sistema di gestione e controllo, da parte di tutti gli attori della catena, relativo ai seguenti aspetti:

  • le prescrizioni per la registrazione;
  • la presenza della relazione sulla sicurezza chimica, ove prevista;
  • la verifica della presenza, nella scheda di sicurezza, dell’allegato tecnico con la sintesi degli scenari di esposizione;
  • la verifica dei dati contenuti nella valutazione della sicurezza chimica in conformita’ alle condizioni di produzione, importazione, uso e immissione sul mercato della sostanza, della preparazione o degli articoli;
  • la verifica dell’applicazione delle misure di gestione del rischio previste e della loro efficacia;
  • la comunicazione delle informazioni lungo la catena di approvvigionamento;
  • la verifica della completezza dei dati riportati nella schede di sicurezza;
  • la verifica della completezza dei dati riportati nelle etichette applicate sia sulle confezioni esterne che sui flaconi.